François Morellet

(Cholet, 1926 – 2016)

“Trovo molto piacevole e ambizioso mostrare le relazioni tra natura, arte e poesia. Per quanto mi riguarda, con il mio piccolo ‘néon de façade’, ho la pretesa di sentirmi sul bordo dell’arte, della natura e della poesia, restando al riparo, della mia ironia.”

François Morellet, luglio 2014

Attraverso la ricerca spaziale François Morellet ha indagato, a partire dagli anni Cinquanta, la relazione tra opera e ambiente. I suoi lavori si definiscono attraverso la rigorosa applicazione di un variegato apparato di proporzioni matematiche, figure geometriche e simboli che costituiscono l’immagine. Se ad un primo sguardo si può cogliere un’apparente semplicità, determinata dal rigore della distribuzione strutturale, un’osservazione attenta rivela la relazione tra gli elementi costitutivi dell’opera.

Menu